EVENTI

SCI CLUB POSILLIPO

Il secondo appuntamento della rubrica riservata agli sci club del nostro comitato, è dedicato allo sci club Posillipo. Un’intervista doppia a Gianluca Bucci, roccolano e Andrea Buffardi, napoletano, che hanno iniziato insieme quest’avventura, nel 2011. Entrambi allenatori di 2° livello e amministratori della società si alternano nei ruoli di presidente e direttore tecnico. 

QUANTI ISCRITTI HA IL VOSTRO SCI CLUB E COM’È COMPOSTO LO STAFF?
Oggi il nostro club conta 274 iscritti con 160 soci che fanno attività dalla categoria topolini ai master. Fondato nel 1987 con l’unico obiettivo di organizzare le gare per il comitato, lo sci club Posillipo aveva pochissimi iscritti. Nel 2011, visto che l’organizzazione delle gare era stata distribuita tra i vari sci club, abbiamo deciso di iniziare un’attività di formazione, di allenamenti e di gare. In poco meno di 10 anni abbiamo raggiunto l’obiettivo. Oggi abbiamo 20 allenatori di cui 4 donne. Un vero staff interregionale visto che abbiamo professionisti che vengono dalla Sicilia, Calabria Campania, Abruzzo, Lazio e persino dalla Toscana. 

QUAL È LA VOSTRA IDEA DI SCI CLUB, OVVERO LA VOSTRA MISSION? 
Abbiamo un motto “Se ti diverti ti impegni, se ti impegni migliori e se migliori ti diverti” e calza perfettamente a tutte le categorie dai 4 ai 70 anni. Cerchiamo di lavorare per trasmettere valori ai nostri allievi che sono passione, amicizia, rispetto e grinta. Sono i nostri dogmi, necessari per accettare sconfitte e per gestire i successi.

IL 2020 È STATO UN ANNO DIFFICILE AVETE RAGGIUNTO COMUNQUE DEGLI OBIETTIVI E DEI RISULTATI?
Ci siamo fermati qualche giorno prima del lockdown perché abbiamo pensato che la situazione potesse peggiorare e, purtroppo, avevamo avuto ragione. Questa è stata una stagione con non poche difficoltà a cominciare dalla mancanza di neve e quello che siamo riusciti a fare lo dobbiamo all’organizzazione dei gestori degli impianti. Quindi, risultati veramente pochi, anche perché le fasi nazionali non sono state disputate. Gli obiettivi, invece, quelli sì, li abbiamo raggiunti perché con queste difficoltà hanno dimostrato tutti passione tenacia e grinta.

 DURANTE IL LOCKDOWN, SIETE RIMASTI IN CONTATTO CON I VOSTRI ATLETI, SOCI? QUALI INIZIATIVE AVETE INTRAPRESO?
Gli allenatori dei gruppi race hanno mandato dei programmi di atletica con esercizi specifici e si confrontavano ogni settimana con i ragazzi, facendo il punto della situazione, per monitorare l’attività atletica svolta facendo il punto sulla situazione in call conferenza. 

ANCHE L’ESTATE SARÀ DIVERSA DALLE ALTRE. COME AFFRONTERETE LA PREPARAZIONE? COSA AVETE ORGANIZZATO? 
programmato lo sci in ghiacciaio a partire da settembre, con appuntamenti a ottobre e novembre. Abbiamo scelto diverse località a secondo dei gruppi. Stelvio e Val Senales in Italia, Hintertux e Stubai in Austria, saranno le nostre mete sulla neve. A secco, invece, la preparazione la faremo a luglio e agosto con 8 settimane di atletica, da pulcini a giovani, nella comunità montana dell’Alto Sangro tra Roccaraso, Rivisondoli e Pescocostanzo.

UNA VOSTRA IDEA O PROPOSTA SULLO SCI CAMPANO.
chiesto un incontro con tutti gli altri sci club per riunirci in conferenza e cominciare a riflettere insieme su come affrontare la prossima stagione. Avremo parecchie problematiche sulla sicurezza, dallo sci alla ristorazione. Avere una linea comune di comportamento aiuterebbe tutti.

CERCA

METEO - CONDIZIONI PISTE

Weather Icon

CALENDARIO

VISUALIZZA GARE